venerdì 20 giugno 2014

[manga] Mangamangamanga (e un premio!)

Soooono viva! (per la categoria citazioni sempreverdi). E' un secolo webbico che non scrivo niente, lo so, pigrizia + impegni di varia natura (così sembrano scuse random, però sono disgraziatamente vere entrambe le motivazioni ç_ç)... ma alla fine sono di nuovo qui a blaterare.

In questo periodo ho letto quello che si può definire un casino di roba, e un post su TUTTO QUANTO non finirebbe più (aggiungeteci la suddetta pigrizia...) ma ci sono un po' di cose di cui mi piacerebbe parlare!
Premetto che questa volta non mi dilungherò molto sulle trame, quanto piuttosto sui manga in sé e di come e perché mi stanno piacendo, spero a qualcuno possa interessare anche così :3

Iniziamo con...

Kamisama Kiss
Dovrebbe essere uscito in questi giorni il quinto volumetto, e lo sto amando molto più di quanto mi sarei mai aspettata. Inizialmente pensavo fosse una robetta che tentava di scopiazzare alla bell'e meglio Inuyasha, ma si è rivelato delizioso! Ha un'atmosfera briosa e un po' sospesa nel tempo e i personaggi mi piacciono, così ho finito per ritrovarmi stampata in faccia la versione umana della faccina ^o^ a ogni nuovo volume.
Se apprezzate gli shoujo con elementi del folclore giapponese + ambientazione scolastica (anche se mi verrebbe da dire in KK ha decisamente più importanza il lato fiabesco), fa decisamente per voi!


Sono in pari anche con Usagi Drop, che in Italia è arrivato al sesto volume dei nove totali. Questa storia è particolare, disegni compresi, e per ora mi piace moltissimo. Anche lei ha un'atmosfera tutta sua, insieme a una delicatezza che sembra avvolgere quasi ogni pagina e dalla quale è difficile non farsi
prendere mentre si legge.
Rin ormai è adolscente, e il rapporto che sviluppa con Koki è - scusate la ripetizione, ma mi pare proprio l'aggettivo giusto - particolare e umanissimo allo stesso tempo. Non è un rapporto perfetto, ma è molto, molto bello.
A me Rin piace tanto, e per certi versi mi ci riconosco, anche se per altri siamo diversissime.
Il personaggio che proprio non sopporto minimamente è la "madre" (si fa per dire) biologica di Rin, che incarna alcuni dei difetti più vigliacchi e odiosi che potrebbero venirvi in mente. Mi dispiace per il bambino che porta in grembo, dico davvero: il marito penso sia un brav'uomo, ma lei proprio mi sta sull'anima e per quanto frigni e si lamenti, non mi smuove un briciolo di dispiacere o empatia che sia uno.
Ma proprio NO.

Quasi tutti gli altri personaggi mi stanno simpatici, o mi piacciono proprio tanto come nel caso di Daikichi; il quasi sta lì per una certa pazzoide morbosa conoscente di Koki, anche se poi l'invidiabile pazienza e calma di Rin fa sì che pure lei tiri fuori un briciolo di qualcosa rassimilabile a un tratto positivo - interessante che anche in questo caso la tizia in questione non sia affatto un personaggio così improbabile, ma un tipo di persona nel quale durante le medie/superiori ci si può imbattere senza grandi difficoltà.

Adesso sono curiosissima di andare avanti, spero di leggere il settimo volume prima di Lucca ò_ò 


Tora to Ookami: è finito ormai da un pezzo, ma ho voglia di dire la mia al riguardo. Il finale mi è piaciuto tantissimo: la Kamio non è un'autrice perfetta e Beniko è decisamente una Stronza la cui principale caratteristica sembra quella di essere tale... anche se pure qui, in realtà non è irrealistico o impossibile trovare gente simile (non che capiti ogni due per tre, fortunatamente per il genere umano XD) Il finale, però, come dicevo, mi è piaciuto veramente moltissimo.
 Il rapporto tra i tre ragazzi secondo me è splendido, e... ho già detto che il finale mi è piaciuto? XD Scherzi a parte, due pollici bene in alto per Tora to Ookami \o\

Ho apprezzato in generale pure i vari altri personaggi secondari: anche in positivo, la Kamio crea ragazze che secondo me non sarebbero difficili da incontrare nella vita di tutti i giorni, e spesso mi stanno decisamente simpatiche (con l'eccezione delle suddette cattive, che sono le peggio vipere in cui potreste imbattervi, a volte destinate a restare tali - come Beniko - e altre a trasformarsi in meglio, come sa chi ha letto Hanadan <3)... i suoi ragazzi solitamente li adoro XD E hanno l'unico, grande e imperdonabile difetto di essere di difficile reperibilità al di fuori dei manga Kamiani \o\
Quando avevo tredici, quattordici anni e morivo su Hanadan mi chiedevo se sarei mai riuscita a incontrare maschi del genere: dieci anni e rotti dopo, posso dire che è abbastanza difficile, ma così come puoi benissimo incontrare ragazze forti e leali, posso dire che esistono anche ragazzi a cui vale la pena voler bene nonostante tutti i loro difetti. ^^ *musichina in sottofondo*


Il Fiore Millenario 2
Quanto mi piace! Aspetto di prendere il terzo volumetto per andare avanti con la storia, ma finora mi sta prendendo molto. Il rapporto tra A-ki e Hakusei mi piace sempre di più, e in diversi momenti mi è salito pure il magone; la storia secondo me è appassionante e anche la crescita stessa di A-ki.
Spero che nei prossimi volumi continuerà a essere così umana, in pregi e difetti, e allo stesso tempo intelligente e coraggiosa.

*

Nel frattempo, ci sono state notizie anche sul fronte annunci: non ho segnato niente degli ultimissimi perché non c'era nulla che mi ispirasse particolarmente, a parte il nuovo manga della Nanaji, che non sono sicura di prendere al cento per cento ma che sicuramente sfoglierò in fumetteria.

In compenso, SQUILLI DI TROMBE PER LA FLASHBOOK! Ha annunciato Doushitemo furetakunai e il suo sequel Soredemo, yasashii koi wo suru, due titoli (il primo a quanto ho sarebbe stato il suo esordio da mangaka) di genere yaoi della grandissima Yoneda Kou, un'autrice veramente brava. La Kou è una grande narratrice (avevo già parlato del suo Saezuru Tori wa Habatakanai qui), sarei curiosa di vederla anche come scrittrice!
I suoi personaggi sono a tutto tondo, intensi e secondo me è una di quelle autrici che danno lustro al genere yaoi e dimostrano come l'associarlo solo a personaggi irrealistici e maschi che scopano arrandom sia sbagliato e da cretini ignoranti \O/
Una cosa del genere è l'equivalente del tutte boiate impossibili e zuccherose per ragazzine riferito agli shoujo, e credo che chiunque passi di qui, o quasi, sappia bene che la boiata semmai è quell'affermazione.

Come in tutti i generi, ci sono titoli irrealistici, titoli che non sono niente di che, storie belle con personaggi umanissimi e piccoli (o grandi) capolavori.
Non ci piove che lo yaoi sia nato come genere per donne scritto da donne senza pretese di realisticità riguardo ai rapporti omosessuali maschili, e ci sono un fracco di serie che di queste cose per l'appunto se ne strasbattono o che stanno proprio sulla soglia del parecchio improbabile, ma anche (molte) altre che invece non hanno niente di più improbabile di una qualsiasi ship gaia proveniente da telefilm ammmerigani, e poi abbiamo anche storie più serie, spesso oscure, come quelle di Yoneda Kou ^^

Solitamente gli yaoi che più mi conquistano sono quelli del penultimo tipo: mi piacciono storie di vita quotidiana, scolastica o lavorativa, vita da yakuza manghesca XD o varie altre ambientazioni, ma su ragazzi e uomini con una personalità tale che potresti anche avere la fortuna di incontrarli in giro ^^
Nel caso di Yoneda Kou abbiamo spesso ambientazioni un po' cupe e uomini con diversi casini alle spalle, ma lei è così brava a raccontare e presentarti i suoi personaggi (col bonus, per me, dell'avere un debole per l'ambiente da gangster giapponese, di stampo molto più cupo - e credo anche realistico - rispetto a quello che leggo normalmente), che mi leggerei quasi tutto se scritto da lei!

*

Un'altra (bella ♥) cosa: un imbarazzante mucchio di tanto tempo fa Claclina -che su blogspot è stata praticamente il mio angelo custode da quando mi sono iscritta! -  mi ha assegnato il Boomstick Award (per il cui regolamento vi rimando a questo post dove viene spiegato tutto)! Avevo in porogramma di postarlo insieme "al prossimo post", ma come potete vedere il suddetto prossimo post è arrivato ora -.-''
Ecco il giudizio, che mi ha fatto piacerissimo:

ishiyama street di mel-chan, anche lei vecchissima conoscenza dei tempi di forum e splinder! inutile dire che mi piace il suo blog, mi piacciono i suoi post e mi piacciono le chiacchierate con lei! e poi a quanto pare stiamo tutte e due recuperando - e amando - itazura na kiss adesso, quindi, premio!

Non aggiungo i sette vincitori a mia volta (possibilità e non regola del gioco/premio, così niente banner della vergogna per me, yay! XD) solo per il semplice motivo che le persone che potrei voler segnalare sono già state praticamente tutte premiate da altri vincitori : ) Per vederle vi basta guardare i blog che seguo nella colonna qui accanto, più o meno sono tutti lì! XD

Grazie ancora a claclina >*<

Nessun commento:

Posta un commento